116.000 aziende associate, un solo Consorzio Unitario di Garanzia.

ARTIGIANCREDITO AL CONVEGNO NAZIONALE DEI CONFIDI "ConfiRes”

30 novembre 2020
Si sono concluse positivamente le due giornate di lavoro della 14° edizione del ConfiRes, l’evento nazionale dei confidi in programma per Marzo e rinviato al 19 e 20 Novembre in modalità virtuale.
confires.png
Due giorni densi di incontri e confronti tra i vari confidi italiani, le banche e i rappresentati della scena politica per fare il punto sui decreti e sulle normative che riguardano un settore in costante evoluzione e che, dopo quasi un anno dall’inizio della pandemia, ha cambiato le proprie strategie evolvendosi in modo sostanziale.
Il convegno ha visto la partecipazione di ACT come uno dei protagonisti della seconda giornata con l’intervento del Direttore Generale Paolo Pasqualetti che ha illustrato l’operato di ACT del 2020 attraverso la risposta forte e decisa ad una situazione definibile “straordinaria” sotto tutti i punti di vista.
“In pochi giorni e con un importante contributo informatico siamo riusciti a mettere circa 150 dipendenti in modalità smartworking– ha affermato nella prima parte del suo intervento il Direttore Pasqualetti - riuscendo così a non venire meno all’operatività e ai servizi per i nostri soci. Il Comitato di Direzione è stato attivo quotidianamente per dare risposte pronte e tempestive ai vari DPCM che si sono susseguiti in questi mesi creando prodotti adatti a sostenere le PMI con garanzie 80%, 90% e 100%.”
Pasqualetti ha proseguito il suo intervento sottolineando che i numeri raggiunti nel 2020 da ACT hanno dato ragione alle strategie intraprese in questo anno “singolare” (al 31/10 siamo a + 15,69% sul 2019) che segue oltretutto un momento delicato come quello della fusione con Unifidi.
Nella parte finale del suo intervento il Direttore ha auspicato che le idee e gli spunti portati da sempre avanti dal sistema dei Confidi possano essere maggiormente considerate ai tavoli decisionali nell’ottica del raggiungimento di una risposta alle imprese che sia univoca, snella e celere e che metta l’esperienza dei confidi a disposizione delle Istituzione e degli  Istituti bancari, in un’ottica di maggiore evoluzione verso un rapporto di partenariato, sempre finalizzato unicamente a permettere un sempre più ampio accesso al credito delle aziende socie.
 
Il video dell’intervento del Direttore Paolo Pasqualetti a ConfiRes:

 

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie.   Maggiori informazioni